Come impostare correttamente l’account Pinterest

Apr 10, 2022 | pinterest

Dopo aver studiato come funziona Pinterestcome funziona il suo algoritmo e quindi come usare gli hashtag e la SEO su Pinterest, cominciamo finalmente a mettere in pratica tutto quello che abbiamo imparato e vediamo come impostare correttamente l’account Pinterest – che sia già online o che sia ancora da creare.

Passiamo quindi adesso a lavorare in senso pratico e a impostare correttamente l’account Pinterest, dopo aver studiato la parte più teorica relativa a questa piattaforma.

Ci sono infatti diverse pratiche di cui dobbiamo tener presente quando andiamo a creare il nostro account Pinterest, e soprattutto è importante farlo bene fin da subito per poter sfruttare al massimo questa piattaforma e in modo che, non appena i nostri contenuti saranno online, comincino a portare traffico fin da subito.

Gli step fondamentali per impostare correttamente l’account Pinterest

Per poter impostare correttamente il nostro account Pinterest dobbiamo seguire una serie di buone pratiche.

Ma perché lo facciamo? Sì certo, per impostare bene il nostro account, ma c’è di più. O meglio, a cosa serve impostare correttamente il nostro account Pinterest fin da subito? Serve a ottimizzarlo per l’algoritmo, in modo che questa nostra casa digitale che poi andrà ad ospitare i contenuti (pin e bacheche) possa avere le fondamenta solide.

Ed è altrettanto importante farlo perché l’algoritmo di Pinterest non indicizza soltanto i pin e le bacheche, ma anche gli account stessi quindi ci servirà per essere trovati dagli utenti quando effettuano una ricerca.

Impostare l’account business

Il primo step in assoluto è impostare il profilo come un profilo business e non personale. Se hai già un profilo personale dove hai già creato contenuti per il tuo business (blog, shop online o pagina Instagram), allora convertilo in un business.

Altrimenti crealo ex novo – che comunque è la scelta migliore che tu possa fare in ogni caso, così andrai a lavorare in modo ottimale su un profilo pulito.

Perché consiglio di aprire un account business? Fondamentalmente per due motivi (che poi in realtà ne racchiudono tanti altri):

  • con il profilo business hai accesso a funzionalità business che altrimenti non avresti (come per esempio la possibilità di creare delle inserzioni a pagamento, o l’opportunità di verificare il tuo sito web e i canali social)
  • avrai accesso a tutte le statistiche e i dati analitici relativi alla tua attività che saranno di fondamentale importanza per tracciare i risultati (positivi e negativi) della nostra strategia.

Verificare il sito web e i canali social

Il secondo step da fare è verificare il tuo sito web e i relativi canali social. Nello specifico i social che puoi verificare sono Instagram, Youtube e Etsy.

La verifica del sito web e dei relativi canali social ha due importanti obiettivi da non sottovalutare:

  • per acquisire autorità agli occhi di Pinterest, facendo sì che Pinterest riconosca come autorevoli e ufficiali i contenuti che andiamo a creare. Questo serve anche a comunicare la nostra autorevolezza e competenza in materia così che Pinterest possa riconoscerci come fonti autorevoli
  • poter tracciare tutte le attività di creazione di pin che vengono svolte sul tuo sito

impostare correttamente il profilo pinterest: verifica del sito e social

Perché è importante fare un’ottima prima impressione

In media un utente impiega una manciata di secondi per decidere se iniziare a seguire un account o meno – e sappiamo quanto è importante crescere organicamente il nostro seguito perché proprio i followers giocano un ruolo importante ai fini della performance dei nostri contenuti.

Diventa quindi fondamentale fare un’ottima prima impressione perché se l’utente non è attratto dal nostro profilo e se ne va, non tornerà mai più indietro e noi abbiamo perso un’occasione.

L’aspetto che ci deve tenere sull’attenti in questo caso è che appunto non avremo una seconda opportunità per fare un’ottima prima impressione. Quindi è importante sapere come fare questa ottima prima impressione.

Come fare un’ottima prima impressione

Essendo Pinterest una piattaforma prettamente visiva, chiaro è che l’aspetto visuale deve essere al top, visivamente dobbiamo catturare l’attenzione e non lasciar scappare l’utente, dobbiamo intrappolarlo nella nostra rete. Vedremo poi come lavorare sull’aspetto visuale di pin e bacheche.

Quello su cui ci concentriamo adesso per completare l’impostazione del nostro account Pinterest è il nome, la foto profilo e la biografia perché dopo aver catturato l’attenzione dell’utente grazie all’aspetto visivo, adesso dobbiamo raccontargli in modo cristallino chi siamo, cosa facciamo e quale vantaggio ottiene se decide di seguirci.

Quindi vediamo adesso come scegliere questi tre fattori determinanti per impostare correttamente il nostro account Pinterest.

Come scegliere nome, foto e biografia da impostare sul nostro account Pinterest

Andiamo quindi a vedere questi tre fattori:

  • nome utente. Il nome utente deve essere “giusto” secondo due criteri: da una parte ricordati il lavoro che abbiamo fatto con le keywords e la SEO e quindi per essere indicizzato il tuo nome utente ha bisogno di keywords; dall’altra devi comunicare chi sei e cosa fai in modo chiarissimo
  • foto profilo. Se il tuo è un personal brand usa una foto dove ti si vede chiaramente in viso – sicuramente usa la stessa foto profilo che usi sul tuo sito web e sui social in modo da creare una forte brand identity e ricorda che le persone tendono a fidarsi maggiormente quando vedono un volto. Se la tua è un’attività usa il logo del tuo business
  • biografia. Deve esprimere in modo chiaro chi sei, che tipo di contenuti crei e per chi, e deve inoltre contenere le keywords per poter essere indicizzato. Il consiglio quindi è quello di mixate le parole chiave relative al tuo business (per essere indicizzato e aiutare così la SEO) con aspetti della tua personalità che raccontino chi sei e cosa fai, in modo anche da farti conoscere.

Vediamo insieme un esempio di account Pinterest scritto bene e ottimizzato:

Leggendo questo profilo notiamo intanto che ha verificato il suo sito web e la sua pagina Instagram. Poi ci risulta chiarissimo con una sola lettura:

  • chi è > Marta Pavia, Instagram-prof 
  • cosa fa > aiuta a raccontare le storie che abbiamo dentro
  • quali contenuti crea > tips, consigli e tutorial con immagini e parole per raccontare queste storie

 

Questi che abbiamo visto sono gli step basici per impostare correttamente l’account Pinterest – anche se non è finita qui perché per completare il nostro profilo dobbiamo parlare anche di bacheche e di pin.

Prima di passare ad altro però ti invito ad ascoltare l’episodio del podcast A tutto Pinterest – parliamone con la Queen per mettere a fuoco i fattori importanti per impostare correttamente il nostro account Pinterest.

 

 

Non dimenticarti di salvare su Pinterest questo articolo!

Chi sono

Pinterest Queen, travel blogger e podcaster.

Ti porto con me nel magico mondo di Pinterest e ti aiuto a costruire una strategia per far volare le views del tuo blog.

Le ultime guide su Pinterest

Crea la tua strategia Pinterest

Ti bastano 7 passi easy-peasy per creare la tua strategia Pinterest e cominciare a far volare le views del tuo blog, lo sapevi?

Vuoi studiare con me?